• Cultura & Natura
  • 26-29/05, 30/06-03/07, 21-24/07, 15/18/09, 13-16/10

  • 4 giorni
  • min. 8 pax
  • adulti

Difficoltà:

Tradizione, qualità e natura: un fine settimana nel Biellese.

Periodo: 26-29 Maggio, 30 Giugno-03 Luglio, 21-24 Luglio, 15-19 Settembre, 13-16 Ottobre

Viaggio in Piemonte lungo un filo di Lana

Che cosa lega una industria laniera simbolo di altissima qualità nel Mondo, l’acqua tra le più leggere d’Europa, una natura varia e rilassante, eccellenze enogastronomiche e un gruppo di professionisti del turismo?

Un filo di lana naturalmente…che si trasforma in un tessuto turistico di qualità fatto di produttori artigianali, premiati micro-birrifici, residenze storiche e luoghi misteriosi.

Come esperti artigiani, avrete modo di tessere voi stessi su telai manuali il vostro tessuto: il ricordo di un’esperienza unica da portare nelle vostre case!

Giorno 1

Appuntamento con il referente di WoolTravelExperience a Biella, in tarda mattinata, per iniziare a scoprire a piedi con una facile passeggiata, la città e il suo borgo medievale, il Piazzo. Prima di tuffarci nel passato medioevale e risorgimentale di Biella, sosta per la degustazione di uno dei prodotti che l’acqua biellese, la più leggera d’Europa, ha contribuito a lasciarci: la birra artigianale. Pranzo in birrificio (non incluso). A pochi passi, la visita continua nei locali che ospita uno dei marchi storici della città, noto per il  suo tessuto tecnico e sportivo, e la sua storia: il Museo Fila.  Lasciato il museo, attraversando prima Biella Piano e risalendo una delle “coste”,  raggiungerete la parte più storica della romana Bugella Civitas, Biella Piazzo.

Tramite Porta della Torrazza, Piazza Cisterna, Piazzetta San Giacomo, passeggiando sotto i portici e lungo le strade del borgo, scoprirete antichi palazzi e famose famiglie biellesi che hanno fatto la storia della città e dell’Italia Risorgimentale. Cena in ristorante tipico del borgo. Trasferimento in hotel con i mezzi propri, sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

Giorno 2

Dopo la prima colazione, inizierete un affascinante viaggio tra le eccellenze biellesi nel Mondo: i filati e i tessuti di lana e cashmere. Partirete alla volta del Lanificio Piacenza, storico lanificio di Pollone, ai piedi delle colline biellesi. Membro di un esclusivo club che comprende aziende bicentenarie e di proprietà della stessa famiglia, potrete visitare in esclusiva i reparti di produzione e fare acquisti nel negozio aziendale. Avrete inoltre modo di conoscere il dono del fondatore del lanificio ai suoi dipendenti e al territorio biellese: il Parco della Burcina. Affacciato sul Lanificio, questo parco, nato dalla passione per la botanica di Felice Piacenza, comprende varietà di piante e fiori provenienti da tutto il mondo che raggiungono il loro massimo splendore nel mese di maggio con la fioritura dei rododendri. Pranzo in trattoria all’interno del Parco.

Rientro in città nel pomeriggio per la visita di un altro lanificio, ora trasformato in un polo culturale di fama mondiale: Cittadellarte – Fondazione Pistoletto. Nato dal lavoro di Michelangelo Pistoletto, l’ex Lanificio Trombetta si è trasformato in una officina culturale dove l’arte, il territorio e il fare dell’uomo (compresi il filare e il tessere) si sono uniti: concetto, questo, espresso nel famoso simbolo dell’artista biellese, il Terzo Paradiso. A pochi passi da qui , avrete modo di godere della storia e dei prodotti del Birrificio Menabrea e di Botalla Formaggi. Attraverso il percorso espositivo comune del Museo MEBO, esploreremo la loro storia, le loro famiglie, i loro metodi di lavorazione, i loro prodotti. Cena libera in hotel o in uno dei ristoranti della città. Pernottamento.

Giorno 3

Dopo la prima colazione in hotel, continua il viaggio tra il passato e il futuro del tessile biellese.  Trasferimento dal vostro hotel per raggiungere, tra stabilimenti e aziende tessili,  la Valle di Mosso: all’arrivo a Pray, visita alla Fabbrica della Ruota, museo dell’industria tessile nello storico Lanificio Zignone. All’interno di questo magnifico esempio di archeologia industriale, potrete rivivere le giornate lavorative di un antico lanificio, le varie fasi produttive e ammirare l’unico esempio in Italia di un sistema ancora integro di creazione e trasmissione dell’energia attraverso l’uso dell’acqua del vicino torrente Ponzone. Lasciato il passato, vi sposterete in una delle valli biellesi con la più ricca tradizione tessile, la Valle Sessera, per scoprire la storia e il lascito del fondatore di uno dei marchi del tessile moda più conosciuti al mondo: Ermenegildo Zegna. Casa Zegna racconta la storia della famiglia e del marchio: qui toccherete con mano le materie prime utilizzate dal grande marchio e scoprirete quanto è stato in grado di realizzare il suo fondatore. Infatti, lasciato il paese di Trivero e il Centro Zegna, che ospita servizi utilizzati dagli operai del lanificio per generazioni,  percorrerete la Strada Panoramica per raggiungere l’Oasi Zegna, un parco naturale immerso nella natura di questa valle, luogo ideale per praticare sport e soggiornare nel completo relax, degustando i prodotti tipici di quest’area di Biellese.

Pranzo in uno dei ristoranti dell’Oasi e a seguire  rilassante passeggiata nei vicini boschi. Nel pomeriggio, trasferimento nella limitrofa Valle Cervo per conoscere il lato più misterioso del Biellese: in questa suggestiva valle, si trova infatti il misterioso borgo di Rosazza la cui storia fatta di mistero, superstizione, magia, esoterismo deriva da un altro illustre personaggio biellese, Federico Rosazza. Rientro a Biella. Cena libera in hotel o in uno dei ristoranti della città. Pernottamento.

Giorno 4

Prima colazione in hotel e disbrigo delle pratiche di check out. Trasferimento a Candelo per la visita al Ricetto, uno dei borghi medioevali meglio conservati del Bel Paese. Passeggerete tra le sue “rue” e i suoi edifici a due piani che un tempo accoglievano gli abitanti del villaggio e le loro scorte alimentari nei momenti di pericolo. Da qui, con una breve passeggiata, raggiungerete la Riserva Naturale delle Baragge. Chiamata la “Savana Biellese” per l’ambiente e la vegetazione che ricordano l’Africa, sono le Alpi Biellesi e non il Kilimangiaro a fare da sfondo a questo altopiano, fatto di vaste praterie e brughiere, alternate a sporadici alberi e vallette boschive.  Questa piacevolissima passeggiata si concluderà con una visita e assaggio di vini di un produttore locale. Rientro a Candelo per il pranzo libero. Fine dei servizi

Prezzo

€ 375

La quota comprende

  • Sistemazione in hotel in camera doppia in pernottamento e prima colazione
  • Cena del primo giorno
  • Pranzo del secondo e del terzo giorno
  • Visita guidata ad uno dei palazzi del Piazzo 
  • Visita guidata al Museo Fila 
  • Visita al Lanificio Piacenza 
  • Visita guidata a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
  • Visita guidata alla Fabbrica della Ruota
  • Visita guidata a Casa Zegna
  • Visita e piccola degustazione di vini
  • Accompagnatore Wool Travel Experience per tutta la durata del tour

La quota non comprende

  • Trasferimenti da/per i luoghi di provenienza e in loco (possibilità di minibus per gli spostamenti interni: quotazione su richiesta)
  • Supplemento camera singola € 65,00
  • I pranzi e le cene non comprese
  • Eventuale parcheggio mezzi propri
  • Assicurazione medico/bagaglio e assicurazione annullamento
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Ulteriori informazioni

Accompagnatore Turistico Professionista: Massimo Canavera

Wool Travel Experience è un gruppo di operatori turistici del Biellese che stanno lavorando in rete per la promozione e la valorizzazione turistica del territorio. Ad accogliere i viaggiatori sarà un accompagnatore turistico professionista, Massimo Canavera, per farvi scoprire l’arte della produzione tessile artigianale e non, sapori locali e gli aspetti più misteriosi del Biellese.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi e i trasporti potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarpe comode, ombrello o mantellina da pioggia ed effetti personali.

Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Condizioni di realizzazione: il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico.